giovedì 22 febbraio 2018

TARTARE DI SALMONE CON SALVIA FRITTA




Questa ricetta  l'ho fatta questa estate. L'ispirazione mi é venuta guardando  le splendide foglie di salvia fresca nel mio angolo delle piante aromatiche. 

 L'altro ingrediente é il salmone crudo (abbattuto).








INGREDIENTI:
dose per due persone
filetto di salmone crudo (abbattuto) circa 300 gr. 
1 uovo
pane grattugiato
parmigiano reggiano
foglie di salvia circa 3 a testa 
rosmarino poco 
sale pepe
zucchero

salsa di soia
un ring acciaio 
olio girasole per frittura





ESECUZIONE:
Con un coltello affilato tritare il salmone ancora un po' congelato perché rimane più compatto .

Aggiungere al salmone un po'  di salsa di soia, pepe ed eventualmente un pizzico di sale.
 Tritare finemente pochi ciuffetti di rosmarino  ed aggiungere (una punta di cucchiaino). 

Preparare la forma cilindrica con il ring e metterlo sul piatto, tenere in fresco. Si dovrà apprezzare e sentire la differenza termica fra il salmone e la salvia calda.
Pulire le foglie di salvia, lavarle ed asciugarle.

Sbattere uovo con un pizzico di zucchero e sale . 

Lo zucchero contrasterà il sapore leggermente amarognolo della salvia. 

 Un uovo sara' sufficiente per due porzioni .
Grattugiare il Parmigiano  ed il pane secco. Mescolarli insieme




Passare le foglie di salvia prima nell'uovo poi nel pane e formaggio, quindi ripetere una doppia impanatura.


 Scaldate olio di girasole in un piccolo tegame preferibilmente stretto ed alto. 


Raggiunta la temperatura di circa 170 gradi (utilizzare un termometro apposito) friggete la salvia. 

Assorbite l' eccesso di olio con carta alimentare  e posizionare nel piatto . 

Servire ancora calde con salmone freddo. 


Questo è un mio parere, anche se sappiamo che il freddo impedisce di assaporare bene i sapori.   


Se preferite  diversamente , sentite liberi di farlo. 


Scrivetemi se vi è piaciuta !!!

Nessun commento: