domenica 15 marzo 2015

DETERSIVO LIQUIDO PER LAVASTOVIGLIE




Parlando con il mio compagno di teatro Ivano, ho approfondito la conoscenza del detersivo naturale per lavastoviglie.

 In realtà sapevo già dell’esistenza , ma non mi ero mai cimentata nella esecuzione. 

Prima  mi sono fatta dare un campione per poter valutare se era di mio gradimento,  poi avendone constatato la validità ho deciso di iniziare la produzione.


INGREDIENTI:
3 limoni
100 gr. Aceto bianco
400 gr. Acqua rubinetto
200 gr sale fine
spremiagrumi


frullatore
coltello piccolo






ESESCUZIONE :
Lavare i limoni, tagliarli a meta’, poi con uno spremiagrumi estrarre il succo.

Tagliare in 4 parti la meta’ del limone e con la punta del coltello togliere la parte bianca (interna) del limone, che andrà buttata.

Frullate con un robot le bucce dei limoni insieme ad un po’ di acqua. Frullate affinché non diventa una crema, quindi almeno per 10 minuti.

Trasferire in un tegame, possibilmente antiaderente, il composto ottenuto, il succo dei limoni, il sale fine ed il rimanente dell’acqua.

Mescolare bene e portare ad ebollizione. Il composto dovra’ bollire almeto 15 minuti. 
Ricordate che quando si sara’ raffreddato diventerà più solido.

 Questa informazione vi servirà per determinare il grado di densità durante la cottura. 

Il risultato finale dovrà essere  cremoso , della consistenza delle creme classiche per detergere.

Terminata la cottura (o evaporazione dell’acqua) fate raffreddare.

Poi con lo stesso frullatore (ora va bene anche un frullatore ad immersione) frullate nuovamente il tutto . 
Il risultato finale deve essere cremoso ed omogeneo.

Trasferite il detersivo in un contenitore con coperchio e conservate fuori dal frigo.

Io uso questo detersivo anche per le piccole pulizie di casa che richiedono un po’ di abrasione, tipo la pulizia dei sanitari, dei tegami quando non uso la lavastoviglie ed in ogni occasione che lo ritengo idoneo.


Il detersivo ottenuto ha  un ottimo profumo e soprattutto   e’ naturale , non inquina e se restano dei residui sui tegami non ci avveleniamo lentamente.


4 commenti:

Dream Teller ha detto...

Ciao! Grazie per essere passata al mio blog! Il tuo è molto interessante!
Impegni permettendo verrò a trovarti presto! ^^
A presto .. Dream Teller ^^

Monica Zagni ha detto...

Finalmente dopo tanto tempo ho provato il detersivo per lavastoviglie naturale ! Devo dire che sono rimasta molto sorpresa dalla facilita' di esecuzione . E' molto profumato, ha una bella consistenza ed e' veloce da fare. L'ho messo in una bottiglietta d'aceto vuota e lo tengo sotto il lavandino. Ho visto che mi durerà' circa 15 giorni . Soprattutto sono contenta perché' se anche restasse un piccolo residuo su piatti e bicchieri non sarebbe un pericolo per la salute. Unico piccolo neo, ma veramente piccolo, che sgrassa un pochino meno del detersivo chimico . Se ci sono posate un po' incrostate meglio passarle prima con una spugna prima di metterle in lavastoviglie.
Grazie per questa ottima idea salutare . .. . Grazie !!!!

Monica Zagni ha detto...

...

Monica Zagni ha detto...

Finalmente ho provato il detersivo naturale per lavastoviglie ! Era tantissimo che volevo farlo , sono rimasta sorpresa dalla facilita' di esecuzione . E' profumatissimo, ha una bella consistenza , veloce da fare. L'ho messo in una bottiglietta d'aceto vuota e lo tengo sotto il lavandino. Ho visto che mi durerà' circa 15 giorni. Soprattutto sono contenta perché' se anche dovesse rimanere un residuo su piatti e bicchieri, si trattera' di un residuo naturale e non chimico.
Unico neo, ma veramente piccolo, sgrassa un pochino meno del detersivo tradizionale , quindi se ci sono posate un po' incrostate meglio passarle prima con un colpo di spugna. Per il resto mi e' piaciuto tantissimo , penso che da ora in poi sarà' il mio detersivo . Grazie per questa sana idea. Grazie !!!!!