martedì 14 ottobre 2014

CRONOTIME BY PIO MANZU' 1966



Eccolo  l’orologio che ha accompagnato la mia vita con Mamma e Papa'. Ricordo con quanto divertimento lo giravo e rigiravo fino a comporre le forme piu’ strane.
Oggi e’ riaffiorato da un cassetto della memoria e presto arrivera’ a casa mia . Questa e' la versione originale, poi negli anni 80 Alessi ha ricommercializzato con marchio Alessi lo stesso orologia da tavolo.
Come sempre sostenuto da una ricerca iniziale ad ampio raggio di ulmiana impostazione, Pio Manzù arriva al Cronotime. Un oggetto a struttura variabile determinata da una intelligente matematica sfida alla geometria tradizionale. Composto da tre parti rotabili e orientabili, il Cronotime è oggetto modernissimo per le sue linee e primo orologio a transistor prodotto. 
Composto da tre parti rotabili e orientabili, il Cronotime è' oggetto modernissimo per le sue linee e primo orologio a transistor prodotto.
In un primo momento prodotto come oggetto promozionale per Fiat, successivamente arrivato a una produzione e distribuzione più ampia con Ritz-Italora, e in anni recenti accolto nel catalogo Alessi.

Un record, giustamente presente nella collezione del Museo di Arte Moderna di New York, già copertina della prestigiosa e intransigente “Form” (n.46, maggio 1969)

Pio Manzu' fu collui che progetto la fiat 127.

Nessun commento:

Posta un commento

Your comment....