sabato 25 gennaio 2014

COME PULIRE I CALAMARI



Prima di tutto i calamari dovranno essere freschi sia se appena pescati o decongelati. Cioe’ in entrambi i casi il mollusco si dovra’ presentare sodo e compatto. Anche un calamaro decongelato puo’ non esser fresco se trrscorso troppo tempo dopo lo scongelamento.
Lavare sotto l’acqua corrente. Su un tagliere tagliare con un coltello, la parte con i tentacoli (testa) poco sopra gli occhi. Con una leggera pressione spingere il centro dei tentacoli verso l’esterni, in modo che esca il becco della bocca (una specie di pallina).
Con le mani togliere dall’interno del calamaro “l’osso” una specie di listarella trasparente poi con l’aiuto delle dita svuotarlo da tutto il contenuto, facendo attenzione a non romperlo.
Sciacquare bene l’interno con acqua corrente poi procedere con l’esecuzione della ricetta.
Per fare la CALAMARATA O UN SUGO  e la FRITTURA andranno tagliati a rondelle
Per fare gli SPIEDINI tagliarli sui lati in modo da ottenere due pezzi
Per fare i CALAMARI RIPENI   lasciarli cosi’

Nessun commento:

Posta un commento

Your comment....