domenica 25 ottobre 2015

SAPORI D'AUTUNNO...ZUCCA IN TORTELLONI




Arrivato l'autunno. Foglie che si colorano, giardini che cambiano . E con l'autunno arrivano i frutti di questa stagione. La zucca, piena del sole estivo, ci regala il suo delicato e dolce sapore. Perche' non fare alcuni tortelloni ripieni di zucca......


Ingredienti per circa 100 tortelloni:
150 gr farina bramata
100 gr. di farina 0
3 uova fresche

Ingredienti per il ripieno:
350 gr. di zucca cotta senza buccia
4 cucchiai di pane grattugiato
200 gr. parmigiano
10 amaretti
noce moscata grattugiata qb

Esecuzione impasto:
La pasta la si puo ' fare sia a mano sul tagliere oppure utilizzando una impastatrice o un robot da cucina.
Se si utilizza il metodo tradizionale con il tagliere, occorre mescolare le due farine e creare una fontana al centro. Lavare le uova, romperle e sbatterle con una forchetta in una terrina. Versare il composto all'interno della fontana ed iniziare a mescolare lentamente, incorporando farina alle uova.
Mescolare energicamente fino ad ottenere un impasto compatto ed abbastanza sodo. Avvolgere la pasta in una pellicola trasparente e lasciare riposare ameno alcune ore  (anche tutta una notte).

Esecuzione ripieno:

Prima di tutto procurarsi una sana zucca di un bel color arancione intenso.
La zucca la si puo' cuocere a vapore oppure al forno. La prima cottura normalmente lascia la zucca piu' morbida.
A cottura ultimata togliere la buccia e pesare la quantita' occorrente.
Schiacciare la polpa con una forchetta.
Schiacciare gli amaretti con un batticarne.
In una capiente ciotola unire tutti gli ingredienti ed amalgamare bene il tutto.
L'impasto dovra' risultare morbido ma allo stesso tempo consistente.


Esecuzione dei tortelloni:
La vera pasta si dovrebbe stendere a mano con il mattarello, ma spesso si utilizza la macchina. Prelevare una quantita' di pasta grande come un pugno di un bambino. Appiattirla e tirarla con la macchina, partendo dal numero piu' basso. 
Al primo numero la pasta andra' inserita piu' volte ,praticando ogni volta due o tre pieghe alla striscia di pasta, in modo che diventi liscia. Aiutarsi con due mani quando la pasta esce dalla macchina e tenerla tesa ( aggiungere un pizzico di farina) in modo che non si attacchi.
Terminare l'operazione tirando la pasta al  numero piu' alto, dovra’ risultare sottile.
Con apposita rotellina taglia tortelli ( in vendita nei casalinghi) tagliate la pasta nel senso della lunghezza. Togliete i ritagli in eccesso e metteteli sotto ad una terrina capovolta insieme all'altra pasta.
 Con il ripieno formate delle  palline. Queste dovranno essere giuste, perche' se troppo grandi si fara' fatica a chiudere il tortello.
Prendete il quadrato di pasta e formate un triangolo, tenendo una punta  piu' bassa. Spingete bene i contorni con indice e pollice poi giratelo attorno all’indice e chiudete le due estremita' fra pollice ed indice. Riponete i tortelli ad asciugare su un vassoio o su un setaccio.
I tortelli si possono far seccare, poi riporre in un sacchetto in freezer.
In alternativa si possono far scottare in un tegame con acqua ed un filo di olio. Scottarne una decina alla volta. Nonn appena l'acqua ripredera' il bollore toglierli dall'acqua ed appoggiarli su un canovaccio asciutto.
Quando si saranno asciugati e raffreddati riporli in sacchetti nel freezer oppure conservarli alcuni giorni in un contenitore nel frigo.

Consiglio di seccarli bene, poi di riporli in freezer dentro a dei sacchetti.
Al momento del consumo versateli congelati direttamente nel brodo bollente.

Nessun commento:

Posta un commento

Your comment....