martedì 1 aprile 2014

ACCHIAPPA ANGELI CON CONCHIGLIE





Alcuni anni fa in vacanza – completamente assorbita dallo splendido panorama che mi circondava -– cercai sulla sabbia – materiale di recupero – pezzi di corde di reti da pesca- e con questi ed alcune conchiglie pezzi di ostrica - costruii un ACCHIAPPA ANGELI  che appesi ad una baracca di legno (la foto)


Approfittai subito della generosità di quella spiaggia - e raccolsi diversi sacchetti di materiale - da stivare poi nelle scatole- nel mio laboratorio. 

A casa, successivamente ne costruii diversi.








        









 Io li chiamo ACCHIAPPA ANGELI . Molti di questi li ho messi nel mio giardino.

Il loro suono- generato dal movimento delle conchiglie mosse dal vento, mi piace, mi fa stare bene.
Materiale occorrente:
4 legni raccolti in spiaggia di una lunghezza di circa 30 cm.
spago grosso per legare i legni
spago sottile 
conchiglie - pezzi di ostriche
trapano per forare conchiglie
Esecuzione: 
 Con i 4 legni formare un quadrato e legarli grossolanamente fra di loro con lo spago grosso. Forare tutte le conchiglie con il trapano.
Attaccare 4 pezzi lunghi di spago ai 4 angoli ed altri 4 al centro di ogni legnetto.

A circa 4 -5 cm di distanza  unire fra di loro i vari fili con un nuovo filo e legarlo ad ogni incrocio ( vedere foto).

Infilare poi su ogni filo le conchiglie - differenziandole fra di loro per forma e facendo un nodo dopo aver infilato ogni conchiglia in modo che non scenda.



Nessun commento: